Su Ilva è calato il silenzio, cosa sta facendo il governo?

“Sull’Ilva e su Taranto è calato il silenzio. Dopo l’accordo sindacale con il nuovo azionista Arcelor Mittal, avvenuto nonostante le mirabolanti promesse elettorali dei 5Stelle che promettevano un parco giochi tematico, sarebbero dovute partire le azioni di bonifica e di riqualificazione delle aree interne ed esterne al complesso industriale. Permane invece una situazione di grave incertezza che mal si concilia con la primaria esigenza di tenere uniti risanamento ambientale, tutela della salute, riconversione produttiva e rilancio del comprensorio jonico”. Lo dicono i senatori Andrea Ferrazzi, capogruppo PD nella Commissione Ambiente e Territorio e Teresa Bellonova, Capogruppo nella Commissione Industria del Senato.
“Per questo, raccogliendo l’adesione di 33 colleghi del gruppo – proseguono i due senatori dem – abbiamo presentato un’interpellanza urgente per fare piena luce sull’attività del Governo e sui suoi compiti di coordinamento e raccordo. Ci dicano il presidente Conte e i ministri Di Maio e Costa come hanno operato in questi mesi, come sono stati utilizzati i soldi pubblici, quali azioni sono state intraprese insieme ai Commissari e quali tavoli sono stati attivati. In quell’area servono certezze, non vetrine propagandistiche. Lo dobbiamo ad una comunità che chiede da sempre lavoro, salute, prospettiva”

Articoli Correlati