Salvini e Di Maio litigano su pelle risparmiatori

Notizie

“Anche oggi va in scena un vergognoso teatrino, con Salvini e Di Maio che litigano sulla pelle dei risparmiatori, ai quali il 9 febbraio avevano promesso i soldi in una settimana. Siamo alla fine di marzo e i decreti attuativi non si vedono. La notizia di oggi è che il leader del Carroccio scarica la colpa sul Mef, mentre Di Maio fa distrazione di massa. Il governo gialloverde non mantiene le promesse elettorali fatte ai risparmiatori”. Lo dice Andrea Ferrazzi, senatore del Pd eletto in Veneto.
“Come abbiamo sempre denunciato – prosegue Ferrazzi – se il governo M5s-Lega avesse dato attuazione al fondo per i risparmiatori truffati istituito con la legge di bilancio 2018, a quest’ora le famiglie avrebbero già avuto i soldi da un pezzo. Invece l’Esecutivo, inadeguato, si è infilato in un vespaio e ora i suoi esponenti litigano per attribuire ciascuno agli altri le responsabilità. Noi sappiamo solo una cosa: i cittadini hanno diritto alla chiarezza e ad avere i risarcimenti”.

Articoli Correlati