Clima. Greta chiede azioni ma governo inerte

“La presenza di Greta Thunberg in Senato è importante, ma la risposta non può essere ipocrita”. Lo dice il senatore Andrea Ferrazzi, capogruppo del Pd nella commissione Ambiente e Territorio e vicepresidente della commissione di inchiesta sul ciclo dei rifiuti. “Il governo gialloverde – prosegue Ferrazzi – nulla sta facendo per l’ambiente. Niente nel Def, blocco delle infrastrutture ferroviarie, niente sulle rinnovabili. E’ ora di cambiare, il Senato deve fare la sua parte, cominciando a discuterne in Aula e prendendo decisioni”. Greta “ha chiesto agli adulti azioni concrete, tanto più ai decisori politici – ha aggiunto – Dobbiamo evitare passerelle mediatiche e assumere invece le nostre responsabilità sul tema più importante per il nostro destino: i cambiamenti climatici. Il Senato deve occuparsi subito di questa emergenza. La presidente Casellati metta al voto dell’Assemblea la nostra mozione su questo, che da troppo tempo è ferma, in modo incomprensibile. Le sto inoltre scrivendo perché permetta alla Commissione Ambiente e Territorio di esaminare il Piano Energia e Clima 2030, il primo strumento perché il nostro Paese affronti il problema”

Articoli Correlati